Prima pagina - Diretta - Meteonews - Date storiche - Climatologia - Reportages - La stazione - Links


Tutte le date meteo più importanti dal settembre 2002!

(nota: tutti i confronti con le medie si riferiscono alla media secolare 1900-2000 di Milano-Brera)

 

2002

26 settembre - Dopo una massima il giorno prima di appena +14.8°, la temperatura minima scende a +8.6°: valori inusuali per il mese, rispettivamente di 7° e 5.7° sotto la media.
12 novembre - Comincia una lunghissima fase di maltempo che si chiuderà solo il giorno 29, dopo ben 18 giorni consecutivi con pioggia! E' il record assoluto nel periodo di rilevamento.

2003

22 gennaio - Comincia un lunghissimo periodo siccitoso: fino a fine febbraio non cade una goccia di pioggia (solo neve debole in 3 occasioni), ma successivamente la siccità si protrae fino ad agosto, portando ai minimi storici i fiumi del Nord Italia.
28 gennaio - Notevole episodio di foehn, che porta la temperatura a toccare +17.4° di massima (ben 11.4° sopra media).
4 febbraio - La pressione scende fino al notevole valore di 985 hPa.
6-8 aprile - Irrompe un Burian fuori stagione, che riporta in piena primavera fenomeni invernali: il giorno 7 cadono fiocchi di neve spinti dal vento (con una temperatura di quasi 8°!), il giorno 8 si registra una minima di appena +2.4°, e compare un leggero velo di brina!
8 maggio - Un caldo decisamente anticipato porta la temperatura a superare già i 30 gradi: +30.1° è la massima registrata (la norma per questo giorno è +21.7°).
giugno-agosto - E' l'estate più calda da due secoli a questa parte. Già in giugno un'ondata di caldo dura per quasi tutto il mese; tra il 12 e il 15 si superano per quattro volte i 35°, con una punta di +35.6° il giorno 13 (e la mattina dopo la minima non scende sotto i +26.2°), mentre altri picchi si toccano il 21 (+34.6°) e il 27 (+34.7°). Dopo una breve tregua, anche luglio torna rovente, superando per 22 giorni i 30° e toccando i +34.6° il giorno 23. Ma il caldo più brutale colpisce nella prima metà di agosto, quando la temperatura massima supera per ben 12 giorni consecutivi i 34°, facendo segnare il giorno 11 lo straordinario valore di +37.9°! Da record anche le minime, che negli stessi 12 giorni restano sopra i 25°, con punte di +27.8° (!) i giorni 4 e 13. In totale, durante l'estate, i 30° vengono superati per ben 76 giorni su 92!
24 novembre - L'umidità resta ferma sul 98% per tutte le 24 ore.
3-4 dicembre - La temperatura minima non scende sotto i 10°, fatto davvero inusuale in inverno: +11.4° e +11.0° sono i valori registrati nei due giorni.

2004

21 febbraio - Nella notte cadono 2.5cm di neve di un curioso colore giallo-rossastro, a causa del notevole carico di sabbia sahariana portato da correnti meridionali; anche il cielo del mattino si presenta arancione!
6-8 maggio - Notevole parentesi fredda: il 6 la temperatura massima non sale oltre +12.2° (9° sotto la media), mentre in tutti e tre i giorni la minima scende sotto i 10°, con una punta di +8.6° il giorno 8.
8 luglio - Temporali a raffica sulla città, anche se di debole entità: sulla zona Bicocca nel corso della giornata se ne contano ben 5, ma altre zone di Milano ne registrano addirittura 6!
3 novembre - All'apice di una fase sciroccale senza precedenti, la temperatura tocca valori storici: la massima infatti raggiunge +22.6°, quasi 10° sopra la media del giorno!
26-27 dicembre - Fenomeno assai curioso: la temperatura aumenta costantemente anche durante la notte, tanto che la massima del giorno 26 (+3.8°), registrata allo scoccare della mezzanotte, è anche la minima del 27.

2005

18 gennaio - Rarissimo temporale nevoso: in cinque ore, dalle 17 alle 22, cadono 7cm di neve con una massima di +1.5°. Ma appena 3 giorni dopo, un intenso vento di foehn fa salire il termometro a +18.1° (ben 12.3° sopra media)!
28 febbraio-5 marzo - Proprio alla fine dell'inverno, arriva una delle ondate di freddo più intense di sempre. Nella tarda notte del 28 febbraio un'autentica bufera di neve colpisce la città, in Bicocca si accumulano in media 4.5cm di neve e la temperatura crolla a -2.3°; per 6 giorni le minime scendono sottozero, toccando la punta di di -3.6° il 2 marzo, mentre il giorno più freddo è il 1° marzo (media giornaliera -0.7°, massima di appena +1.7° col sole!). Il 3 marzo, con temperature spesso sottozero (la massima è di soli +1.1°, 10° esatti sotto la media), cadono ben 14cm di neve: è la nevicata più intensa dal Natale 2000, una delle più imponenti di sempre a Milano in questo mese!
19 marzo - Notevolissima escursione termica: ben 15.9° separano la minima di +10.3° e la massima di +26.2°.
27-31 maggio - Notevole ondata di caldo, che porta per cinque giorni le minime oltre i 20° e le massime oltre i 30°. Il giorno più caldo è il 30: gli estremi sono +22.6° e +32.4°.
Seconda metà di giugno - Altra intensa fase calda che dura due settimane, con 5 giorni oltre i 34°; il 28 si toccano addirittura i +36.2° di massima!
18-19 luglio - A cavallo della mezzanotte forte temporale con violentissime raffiche di vento (gustnado): si segnalano danni in molte zone della città.
20 agosto - Dopo poco più di un anno, di nuovo una giornata con ben 5 temporali, 4 dei quali in meno di 6 ore (dalle 4:30 alle 10:15)!
23-30 novembre - Anticipo d'inverno: nevica per ben 4 volte, per un totale di 5cm (dei quali 2.5cm il 29); il 28 la temperatura scende fino a -1.3°.
2-3 dicembre - Dopo nemmeno un anno, un altro temporale nevoso: nella notte cadono 8cm di neve molto pesante, che causa danni a molti alberi in città.
fine dicembre - L'inverno fa ancora la voce grossa: il 28 cadono 11cm di neve farinosissima; il successivo rasserenamento porta la temperatura a toccare un notevole -3.7° il mattino del 30, preparando il terreno per una nuova spolverata di neve (1.5cm) la notte di San Silvestro.

2006

26-28 gennaio - Arriva la grande nevicata: 40 ore consecutive di precipitazioni (dal mattino del 26 alle prime ore del 28) lasciano al suolo in Bicocca 41cm di manto bianco. E' l'evento più imponente dal 1985! Il 26 si registra anche la prima giornata di ghiaccio della serie: dopo una minima di -2.5°, la massima non va oltre -0.4°!
gennaio - Il mese porta con sè altri due primati notevoli: la neve è presente al suolo per tutti i 31 giorni, mentre il gelo (brina e ghiaccio) si presenta per ben 27 giorni.
30 maggio-4 giugno - Foehn da primato, non tanto per l'intensità quanto per la persistenza: ben 6 giorni consecutivi!
luglio - Tolta la prima settimana, è un mese bollente, che ricorda da vicino il terribile agosto 2003. Dopo una prima onda calda che porta la temperatura fino a +34.5° il giorno 11, l'apice viene raggiunto tra il 20 e il 27: per 8 giorni si sale sopra i 34°, toccando il 22 ben +36.7°! Altissime anche le minime, sopra i 25° dal 21 al 25, con picco di +27.4° nello stesso giorno 22. Degna conclusione del mese, i +34.3° toccati il giorno 31 (con minima a +25.8°).
16 agosto - La temperatura massima si ferma a soli +20.1°, valore di oltre 9° sotto la media. E' la punta più eclatante di un mese fresco (nel complesso chiuderà sottomedia di quasi 1°) e perturbato (16 giorni con pioggia e ben 18 temporali!).
9 dicembre - Dopo giorni mitissimi, l'ingresso di aria un pò più fredda porta un nuovo, inusuale temporale invernale, nelle fasi iniziali addirittura grandinigeno!
23 dicembre - La pressione tocca il notevole valore di 1037 hPa.
27 dicembre - Rara giornata di nebbia persistente (è la prima in 5 anni); nella notte, con temperatura sottozero, la nebbia crea una spettacolare galaverna che resiste fin verso mezzogiorno, ricamando di bianco ogni cosa.

2007

12 e 19 gennaio - Giornate caldissime in pieno inverno: il 12, complice un debole foehn, si toccano i +18.9° (14.2° sopra la media); il 19, senza foehn, si arriva a +19.1° (13.7° sopra media) battendo il record di appena una settimana prima. Il mese di gennaio, nel complesso, chiuderà poi 5.2° sopra la media, eguagliando il terribile agosto 2003.
23 gennaio - Incredibile temporale di primo mattino, con una temperatura di quasi 10°!
dicembre-febbraio - E' l'inverno più caldo degli ultimi due secoli, tanto da aver fatto battezzare il 2006/07 come l'"anno senza inverno". Lo scarto dalla media dell'intero trimestre è di ben +4.3°, superando addirittura di un decimo la rovente estate 2003. Si contano appena 3 giorni di gelo, 53 (!) massime sopra i 10° e soltanto due giorni con neve, che non accumula nulla al suolo.
19 marzo - Nel tardo pomeriggio la pressione tocca il notevolissimo valore di 983 hPa.
24 aprile - La massima tocca +28.6°, ben 9.2° sopra media. Ma è solo l'apice più eclatante di un mese caldissimo, con un'anomalia (+5.3°) ai livelli dell'estate 2003 e di gennaio 2007; la terza decade, come scarto dalla media (+6.8°), è tra le più calde in assoluto da inizio rilevazioni. Il mese porta solo due minime sotto i 10° e ben 24 massime sopra i 20° (addirittura 11 delle quali superano i 25°)! E' anche un mese secchissimo: ben 21 giorni risultano sereni, solo 5 portano deboli precipitazioni, mentre dal 9 al 29 non cade una sola goccia di pioggia.
21-25 maggio - Parentesi estiva che porta le temperature fino a 8° sopra media; il giorno più caldo è il 23 (estremi +22.0°/+32.2°). Poco dopo però una serie di giornate temporalesche fa scendere bruscamente il termometro: il 29 la massima è di soli +16.4°, circa 8° sotto la media. Ancora più fresco l'inizio d'estate: l'1 e il 2 giugno, per la prima volta da 5 anni almeno, si registrano massime estive sotto i 20°; i +16.5° dell'1 risultano ben 9.3° sotto media!
seconda metà di luglio - Ondata calda che porta le temperature a superare per 17 giorni consecutivi i 30°. Dal 18 al 20 il picco con tre massime over 35°; il giorno più caldo è il 19 (estremi +26.1°/+35.9°).
8 agosto - Giornata temporalesca da record: si susseguono addirittura 6 temporali nelle 24 ore, 4 dei quali di forte intensità (uno, in serata, è addirittura una supercella!)
21 agosto - In una giornata di cielo coperto e pioggia, la massima si ferma a soli +18.4°: è un valore di ben 10° sotto la media, più degno di fine aprile (o inizio ottobre) che di agosto!
26-27 settembre - Apice di una intensa fase di maltempo: nella notte sul 26 una serie di nubifragi si abbatte su Milano (nelle 24 ore cadono 118.4mm in via Arbe e oltre 140mm a Segrate!) e il Seveso straripa - appena 9 giorni dopo l'esondazione precedente; il 27 si registrano appena +13.1° di massima, quasi 9° sotto media.

2008

27-28 gennaio - Un foehn molto caldo porta temperature davvero inusuali in piena notte: a cavallo della mezzanotte, con una UR del 13%, si registrano le massime dei due giorni (+18.0° e +18.1°), ben 12° sopra media: sono valori da metà aprile!
17 febbraio - Di primo mattino la pressione tocca l'incredibile valore di 1043 hPa, di gran lunga il più alto mai registrato in Bicocca.
2 marzo - Un'onda calda accompagnata da un debole foehn porta la temperatura massima a toccare i +23.3°, ben 12.5° sopra la media; sarebbe un valore tipico di metà maggio!
14-17 giugno - Giornate molto fredde per il mese: sotto frequenti piogge le massime non salgono sopra i 20° per tutti i 4 giorni. I valori del 15 (+16.6°) e del 16 (+15.9°) risultano rispettivamente ben 10.5° e 11.2° sotto la media (sono massime che si riscontrano normalmente a fine marzo-inizio aprile!). La seconda decade chiude 2° tondi sottomedia.
terza decade di giugno - Poco dopo la parentesi fredda arriva una forte onda calda: in una settimana le massime guadagnano quasi 17°, arrivando poi a sfiorare i 34° (+33.9° il 26). La decade finisce ben 4.7° sopramedia, in nettissimo contrasto con la precedente.
26 luglio - Un violento temporale di calore si abbatte sulla parte E e NE di Milano. All'inizio dell'evento, sulla Bicocca cade - fortunatamente rada - grandine grossa come palline da ping-pong (4-5cm), seguita poi da una fitta tempesta di chicchi più piccoli (1-2cm) che a tratti imbiancano il suolo; non si segnalano però grossi danni. E' l'evento clou di un mese ricco di temporali (in 14 giorni ben 17 episodi, 4 dei quali grandinigeni).
24-28 novembre - La neve fa una notevole comparsa prima dell'inizio dell'inverno: ne cadono 1.5cm il 24 (dopo una massima di quasi 10° il giorno prima!) e, dopo 4 notti con la brina, ricompare ancora più abbondante il 28 quando accumula 4cm.

2009

4-7 gennaio - Spettacolare fase invernale: nella notte tra il 4 e il 5 una fitta nebbia, accompagnata da temperature rigide (fino a -3.6°), ammanta ogni cosa di galaverna; per alcune ore cade anche una vera e propria nevicata da nebbia, che accumula 1cm al suolo. Ma è solo l'antipasto: all'1 di notte del 6, infatti, comincia una spettacolare nevicata che in 36 ore accumula ben 33cm di manto bianco!
13 febbraio - E' la giornata più secca dall'inizio delle rilevazioni: l'UR media del giorno infatti è soltanto del 15%, con estremi ridottissimi (14/16%)!
7 febbraio e 5 marzo - Giorni di pressione assai bassa: il 7/2 si toccano i 986 hPa, ma il 5/3 si rimane tutte le 24h sotto questa soglia, scendendo addirittura fino a 977 hPa, di gran lunga il valore più basso mai raggiunto in Bicocca.
28-29 aprile - Una serie di rovesci violenti e prolungati causa, oltre ad allagamenti diffusi, l'esondazione contemporanea di Seveso (zona Testi-Niguarda), Lambro (Parco Lambro) e naviglio Martesana (a Cernusco).
20-27 maggio - E' l'apice da record di un mese di per sè molto caldo (quasi 4° sopramedia): per ben otto giorni consecutivi le massime superano i 30°, con uno straordinario picco di +34.1° il giorno 25 (9.1° sopra la media). Anche le minime sono più che estive, restando per 6 giorni sopra i 20° (record di +24.0° sempre il 25, ben 9.4° oltre la norma).
7 luglio - Un fortissimo temporale autorigenerante colpisce la città dall'alba; in 4 ore, tra le 6:00 e le 10:00, transitano almeno tre nuclei temporaleschi che portano ripetuti nubifragi (nei dintorni si misurano fino a 150mm di pioggia, il doppio della media mensile!) e diffusi allagamenti. Un altro forte episodio si verifica nelle prime ore della notte del 18 luglio, quando la grandine imbianca temporaneamente il suolo e la temperatura scende fino a +15.4°, oltre 15° meno del pomeriggio precedente.
20 agosto - E' il giorno clou dell'estate in fatto di caldo: la massima tocca i +35.0° e anche la media giornaliera resta sopra i 30°.
13 ottobre - Altro giorno decisamente secco: la media giornaliera è appena del 15.3% (con un massimo del 22.5%).
26 novembre - Escursione termica ridottissima: appena 7 decimi in 24 ore (da +8.8° di minima a +9.5° di massima).
16-22 dicembre - Poderoso arrivo di aria fredda che abbatte i precedenti record di gelo: la temperatura scende per 7 giorni consecutivi sotto lo zero toccando un minimo di ben -6.0° il giorno 20 (6.7° sottomedia), quasi bissato il 21 con -5.5°; ma soprattutto si registrano tre straordinarie giornate di ghiaccio, con la massima ferma a -1.2° il 19 e addirittura a -2.5° il 20 e 21 (oltre 8° sottomedia)! Il giorno 20 risulta così il più freddo da almeno 8 anni, con una media di ben -4.3° (-4.0° il 21). Tra il mezzogiorno del 21 e la notte sul 22 arriva poi una spettacolare nevicata a temperature polari (sempre tra -2° e -4°) che accumula ben 26cm di manto leggerissimo - di cui 24.5cm cadono in sole 9 ore, tra le 15 e la mezzanotte! In tutto la settimana porta 34cm di neve, diversi micro-episodi di neve da nebbia e un rarissimo episodio di gelicidio il giorno 22, quando una lieve pioviggine gela all'istante cadendo su un suolo ancora sottozero.

2010

5 marzo - L'aria seccata dal foehn tocca un valore minimo di UR del 2% appena (con un punto di rugiada minimo di ben -27.6°!), ed anche il giorno dopo scende fino al 5%. E' l'inizio di una forte ondata fredda, che il 9 fa scendere la temperatura ancora sottozero (-0.3°) e tra il 9 e l'11 porta 40 ore di neve ininterrotta, anche se con accumulo ridotto (7.5cm totali al suolo).
30 marzo - Violento temporale grandinigeno nel tardo pomeriggio, ma senza grossi danni grazie alla ridotta dimensione dei chicchi (intorno a 0.5cm); nei dintorni di Milano viene anche segnalato un funnel.
6 maggio - Inusuale minima a una cifra (+8.6°) nel corso di un periodo fresco che vede le massime restare sotto i 20° per 12 giorni consecutivi e la pioggia cadere per 14 giorni filati (dal 2 al 15) con ben 8 temporali.
31 maggio - Un forte foehn fa scendere l'UR fino al 3% col punto di rugiada che cade a -13.7°, quasi 30° meno del giorno prima (+14.9°)!
20 giugno - Giornata di pioggia estremamente fredda per il periodo: la massima infatti si ferma ad appena +16.8°, ben 11° sotto la media!
23 luglio - Si chiude una lunghissima fase calda, che resta negli annali non tanto per i picchi (anche se il 17 si toccano +35.2° di massima e soprattutto +27.5° di minima, uno dei valori più alti di sempre) quanto per la durata, con ben 28 giorni consecutivi oltre i 30°. Anche l'afa è pesante: per 12 giorni (8 dei quali consecutivi, dal 10 al 17) il DP supera i 20°, toccando un massimo di +21.8°.
12 agosto - Giornata con ben 5 episodi temporaleschi; esondano sia il Lambro (nell'omonimo parco) che il Seveso.
14 agosto - La massima si ferma ad appena +20.1°, ben 9.3° sotto la media: è un valore da inizio maggio (o ottobre)!
18 settembre - I forti rovesci che cadono a nord di Milano causano un'estesa esondazione del Seveso; si allagano 4 stazioni della MM3 e i tunnel della nuova MM5 in costruzione, mentre una voragine si apre in viale Zara inghiottendo un'auto e interrompendo le linee dei tram.
8 novembre - Due inusuali temporali tardo-autunnali, uno dei quali addirittura imbianca il suolo di grandine!
20-21 novembre - In 48 ore la temperatura oscilla di soli 1.2° (da 7.9° a 9.1°), con un'escursione di appena 0.8° in entrambi i giorni.
26 novembre - Precoce nevicata tra notte e mattina (2.5cm); il giorno dopo la minima scende a +0.7°.
14-21 dicembre - Preannunciata dal foehn del 13 (con DP crollato fino a -24.3°!) arriva una notevole ondata di freddo: per 6 giorni le minime scendono sottozero toccando punte di -4.9° il 16 e -5.3° il 18; il 17 si registra anche una rara giornata di ghiaccio (estremi -3.3°/-1.7°) durante la quale cadono 3cm di neve polverosissima.

2011

3 febbraio - Rarissimo episodio di calabrosa (ghiacciamento di gocce di nebbia di grosse dimensioni) che con la temperatura scesa fino a -1.8° copre soprattutto le auto con uno spesso strato di ghiaccio gibboso.
19 marzo - Forte temporale dalle 17:30; la grandine, che cade a più riprese, riesce addirittura ad imbiancare temporaneamente il suolo.
8-10 aprile - La presenza contemporanea di un'avvezione di aria calda e di correnti favoniche fa toccare punte di caldo senza precedenti: l'8 la massima tocca già i +28.9°, ma il 9 arriva addirittura a +31.7° (14.6° sopramedia!!!), un valore caldo anche per fine luglio! Il 10 invece è la minima a sfiorare i 20° (+19.4°, 11° sopramedia). Il foehn secca l'aria fino al valore a fondoscala dello 0% il giorno 9 (bissato poi anche il 13)!
21-26 maggio - Parentesi di stampo estivo, con punte di +31.7° di massima il 24 e +22.7° di minima il 26, chiusa poi il 27 da una giornata con ben 4 temporali, uno dei quali grandinigeno.
10 giugno - Alle 17 si scatena il temporale più potente di un mese che ne conta ben 17: violentissimi e prolungati rovesci di pioggia allagano le strade, alcuni appartamenti (anche ai piani alti) esposti agli scrosci e il cantiere di piazza Daini, che poi "straripa" inondando la piazza stessa con torrenti di acqua fangosa.
8 luglio - Apice di un altro mese molto temporalesco (18 episodi in tutto): alle 16:50 un sistema supercellulare porta fortissimi rovesci accompagnati da grandine; i chicchi sono inizialmente sul cm di diametro e imbiancano il suolo qua e là, poi crescono fino a 2-3cm e cadono fittissimi con un rombo assordante, accumulando un paio di cm in vari punti. A fine evento si contano i danni: alberi defogliati, rami a terra, cartelli divelti, piccole vetrate abbattute, alcune auto e tapparelle lesionate. In diversi punti di Milano vengono anche avvistate funnel clouds ("embrioni" di tornado).
17-26 agosto - Possente ondata di caldo subtropicale, che porta per 10 giorni minime sopra i 24° e massime sopra i 32°; l'apice è il giorno 23 (estremi +26.8°/+36.1°), ma per ben 5 giorni consecutivi (dal 21 al 25) si superano i 35°. Il giorno 22, con un'afa molto pesante, l'indice di calore arriva a sfiorare i 40° (+39.4°).
3 ottobre - La massima tocca i +28.2° (7.5° sopramedia); il 13 altro notevole picco a +26.6° (8.4° sopramedia). Sono gli apici di una prima metà di ottobre assai più simile all'estate che all'autunno inoltrato, con una lunga teoria di giornate serene e asciutte (il 19 infatti torna a piovere dopo ben 29 giorni consecutivi senza una goccia!).

2012

gennaio - Mese di forti contrasti. La prima parte è molto calda, il foehn soffia per ben 6 giorni consecutivi e le temperature passano i +10° per 9 giorni, toccando un picco di +15.6° (10.8° sopramedia) il giorno 8. Dal 15 al 20 invece una gelida inversione termica porta minime ben sottozero (apice di -3.8° il 17) e molta nebbia, dalla quale il 16 e il 17 cade anche una debole precipitazione nevosa con tracce di accumulo. Il 20 poi irrompe di nuovo il foehn e si registra un'escursione termica giornaliera notevolissima (da -1.2° di minima a +14.0° di massima).
31 gennaio-15 febbraio - Possente e prolungata invasione di aria siberiana, di entità per certi versi storica, che riporta alla mente il mitico febbraio del 1956. Tutto comincia con una nevicata interamente sottozero di ben 48 ore consecutive, che nonostante l'intensità spesso debole accumula 16cm di manto bianco. Le minime scendono sottozero per 16 giorni consecutivi toccando il record (finora imbattuto) di -7.1° il giorno 6 (e superando altre 4 volte i -5.0°), ma la cosa più impressionante sono le 9 (!!!) giornate di ghiaccio che si registrano tra l'1 e il 12, delle quali 7 consecutive (per un totale di 178 ore filate sottozero) nella prima settimana del mese. Il giorno 6, con una media di -4.6° (8.6° sottomedia; estremi -7.1°/-2.1°), è il più freddo del decennio in Bicocca. A completare il quadro, nella notte sul 10 arriva anche una mini-bufera di neve, che lascia al suolo 3cm.
30 aprile - Il mese, fresco e decisamente perturbato (ben 20 giorni piovosi e 8 temporali), chiude con una media di +13.5°, curiosamente inferiore (di 4 decimi) a quella del precedente caldo mese di marzo!
12-13 maggio - Forti venti da est provocano un vistoso crollo termico: la temperatura scende dai +30.6° di massima del 12 ai +13.1° di minima del 13, con un calo di ben 17.5° in 24 ore!
21 maggio - La massima si ferma a soli +14.4° (9.5° sotto media).
17-25 agosto
- Di un'estate caldissima (con una media di +26.4° è seconda nel decennio solo a quella del 2003) questo è l'apice rovente. Per otto notti consecutive non si scende sotto i 25°, e il giorno 22 si registra la più alta minima della serie storica (+28.3°, ben 9.8° sopramedia!). Di giorno invece si superano i 34° dal 18 al 22, toccando un massimo di +36.0° il 21. A causa dell'elevata umidità, nello stesso giorno l'indice di calore fa segnare un eccezionale +39.9°!
13-15 dicembre - Sono tre giorni bianchi, con due nevicate in rapida successione di 13.5 e 8.5cm (la seconda con termiche veramente al limite) che lasciano al suolo un manto massimo di 18.5cm. Il giorno 16 poi le basse temperature e l'alta UR causate dal manto nevoso favoriscono una rara giornata di nebbia persistente.

2013

11-12 febbraio - Nell'ambito di una settimana fredda (5 minime sottozero dal 10 al 14) arriva una notevole nevicata di 24cm, senza pioggia al seguito. La neve torna poi per ben 6 giorni consecutivi a fine mese (tra il 21 e il 26), ma accumula poco (9.5cm in tutto, 4 al massimo al suolo) a causa prima delle scarse precipitazioni, poi delle temperature al limite.
14-18 marzo - Un foehn freddo e prolungato (il giorno 15 si registra una UR media di appena il 10% e il DP non sale sopra i -17.6°!) prepara il terreno a una nevicata eccezionalmente tardiva, che tra il 17 e il 18 lascia 5cm a terra. Fiocchi tra la pioggia ricompariranno poi anche il giorno 26.
24-26 maggio - Eccezionale irruzione tardiva di aria fredda, che porta condizioni quasi invernali alle porte dell'estate. Dalla sera del 23, sotto forti precipitazioni, si verifica un vistoso crollo termico che porta la temperatura fino a +7.1° al mattino del 24, quando addirittura in mezzo alla pioggia vengono avvistati in varie zone di Milano residui semifusi di fiocchi di neve!!! La temperatura minima scende sotto i 10° anche nei 2 giorni seguenti (+8.9° e +7.6°), ma il valore più impressionante sono i +11.7° di massima del 25 (13.3° sotto media), che rappresentano un record probabilmente plurisecolare per questo giorno, essendo più tipici della prima decade di marzo!
26-28 luglio - Apice di una notevole ondata di caldo; il 28 si toccano i picchi di temperatura, con +35.3° di massima e soprattutto +27.6° di minima (uno dei valori più alti di sempre). Ma il tutto è reso ancor più pesante dagli alti tassi di UR: il DP arriva a toccare i +23.2° il giorno 27, e l'indice di calore nello stesso giorno supera i 40° (+40.1°) per la prima volta dall'inizio della sua rilevazione (febbraio 2010)!
1-7 agosto - Nuova onda calda pochi giorni dopo la precedente: il giorno più caldo è il 4 (+35.3°), mentre la notte più pesante è quella del 7 (minima +27.1°). Ma il valore più eclatante è il DP di quest'ultimo giorno, che arriva addirittura a +24.2°, il valore di gran lunga più alto dall'inizio delle misure (luglio 2009).
23-29 ottobre - Caldo decisamente anomalo per il periodo: per tutta la settimana le temperature notturne non scendono sotto i 15° (la minima di +16.8° del giorno 27 è un record probabilmente almeno trentennale) e, complice l'alta UR, il DP sale regolarmente sopra i 16° (è la soglia convenzionale dell'afa, che di solito non viene più superata dopo la prima decade del mese).
21-26 dicembre - Incredibile calo della pressione, che crolla da 1036 a 987 hPa: sono ben 49 hPa in meno in soli 5 giorni! E' un divario eccezionale se si considera che 66 hPa separano i valori estremi registrati in tutta la serie storica!

2014

26 febbraio - Raro temporale invernale in serata, inusuale soprattutto per la forza quasi "estiva": fulminazioni a raffica, forti rovesci e soprattutto una fitta grandinata di chicchi "morbidi" che ha leggermente imbiancato auto e  marciapiedi; in Bicocca si è depositato un leggero strato, ma in altre zone di Milano l'accumulo ha raggiunto qualche centimetro di spessore!
16 marzo - L'escursione termica giornaliera (ben 15.9° di scarto tra la minima di 9.0° e la massima di +24.9°) eguaglia il notevolissimo valore del 2005.
8-13 giugno - Breve ma intensa onda calda, con picco il giorno 12: gli estremi (+25.8°/+35.6°) risultano oltre 9° al di sopra della media.
14 e 25 giugno - Intensi temporali scaricano grossi quantitativi di pioggia e causano allagamenti diffusi; la sera del 14 diluvia per oltre 2h, il mattino del 25 straripa anche il Seveso.
giugno-agosto - Estate insolitamente fresca (scarto di -0.4° dalla media, dovuto soprattutto a luglio (-1.4°) e agosto (-0.9°); si registrano solo 16 massime sopra i 30° contro una media di oltre 40) ma soprattutto perturbata: si contano addirittura 51 giorni con pioggia e ben 53 temporali distribuiti in 37 giorni! Le giornate serene risultano appena 27 (contro 50 di media). Il Seveso poi straripa per ben sei volte (!!!), con una esondazione da record l'8 luglio, quando l'acqua invade per buona parte della giornata i quartieri di Niguarda e Isola.
novembre - Mese da primato per le precipitazioni: ben 21 giorni con pioggia (circa 400mm di accumulo a Milano e dintorni!) e 4 episodi temporaleschi. Sia il 12 che il 15 cadono oltre 100mm di pioggia in città, ed il Seveso straripa di nuovo in entrambi i casi (insieme al Lambro), raggiungendo il 15 anche vie che non venivano inondate da almeno 40 anni!
1-2 dicembre - Dopo 11 anni si ripresentano minime a due cifre in inverno (+11.2° e +10.3° nei due giorni).

 

2015

4-12 gennaio - In 9 giorni, la temperatura massima supera per 7 volte i +10° e per ben 4 volte i +15°, con picchi massimi causati dal foehn nei giorni 4 (+16.8°, 11.8° sopramedia) e 11 (+16.3°, 11.9° sopramedia). Ma sono forse ancora più notevoli i +15.8° del giorno 10 (11.3° sopramedia senza foehn!).
28-30 gennaio - Crollo verticale della pressione, che scende dai 1019 hPa del 28 ai 978 hPa del 30 (a un solo punto dal record del 5 Marzo 2009) perdendo ben 41 hPa in poco più di 48 ore!
7-16 giugno - Lungo periodo di temporali quotidiani (con l'eccezione del solo giorno 11) per un totale di ben 17 episodi in soli 10 giorni.
luglio - Mese straordinariamente caldo: con una temperatura media di +29.0° è appena un decimo sotto il terribile agosto 2003. Le massime superano per 28 giorni i +30° e per 9 i +35°, toccando un picco di +37.1° il giorno 22 (terzo valore più alto dell'intera serie storica); le minime rimangono sopra i +20° per 30 giorni su 31, e per ben 16 giorni non scendono sotto i +25° (massimo di +27.6° il 7 e il 22); il giorno 22, con una temperatura media di +32.4°, è il più caldo della serie insieme all'11 agosto 2003. Il caldo poi è decisamente afoso: la soglia dei 16° di DP viene superata ogni giorno, e per ben 20 giorni si registra afa pesante (DP oltre i 20°); l'indice di calore supera per tre volte i +40°, e tocca addirittura i +41.4° il giorno 6!
7-8 agosto - Apice di una nuova ondata calda, con la temperatura che tocca i +36.0° in entrambi i giorni; la minima dell'8 non scende sotto i +27.0°. Al caldo si aggiunge l'afa: il DP supera i +20° per 8 giorni consecutivi, e l'indice di calore arriva a +38.4°.
dicembre - Mese di alte pressioni (ben 10 giorni raggiungono o superano i 1035 hPa) e nebbie (14 giorni), ma soprattutto estremamente asciutto: si registra solo un episodio di pioviggine il giorno 21.

2016

3 febbraio - Raro temporale invernale, con discrete fulminazioni e rovesci misti a grandine piccola.
9 febbraio - Rapido e vistoso calo della pressione, che in 24 ore scende di ben 21 hPa (dai 1015 di mezzanotte ai 994 in tarda serata).
23 maggio - Giornata temporalesca: al mattino due temporali in rapida successione portano entrambi forti rovesci misti a grandine. Nel pomeriggio invece, mentre in Bicocca piove solo debolmente, tra Landriano e Carpiano tocca il suolo un tornado di grado EF1 (con danni ad alcune strutture).
13 luglio - Giornata con ben 5 temporali, due dei quali (alle 9 e alle 18:40) piuttosto intensi.
1-14 settembre - Prima metà del mese ancora pienamente estiva: si contano ben 12 minime over 20° (picco di +23.1° il giorno 4) e 12 massime over 30° (dato senza precedenti dal 2003 almeno; di queste addirittura 8 superano i 31°, con picco di +31.7° il giorno 3). Si soffre l'afa quasi tutti i giorni fino al 16, e l'indice di calore sale a +32.3° il giorno 3, un record per settembre.
fine novembre - Notevoli sbalzi termici: il 24 e 25 si registrano minime molto alte (+12.6°, oltre 9° sopramedia) causa scirocco, mentre pochi giorni dopo (il 30) si scende ad appena +0.6°.
27 dicembre - Un foehn particolarmente caldo porta una giornata da record: la massima (+19.8°) è addirittura 15° sopramedia (!!!), risultando - come scarto - la più calda in assoluto da 15 anni a questa parte!

2017

12-13 gennaio - Rarissimo ed intenso episodio di gelicidio: tra il tardo pomeriggio del 12 e la notte sul 13 la fitta pioviggine gela al contatto col suolo a causa delle temperature sottozero (fino a -1.3° in serata). Il mattino del 13 tutto è coperto da alcuni millimetri di ghiaccio: marciapiedi, auto, giardini ed alberi!
gennaio - Mese insolitamente freddo ed asciutto: si registrano ben 18 minime sottozero (media del mese: 0.0° esatti) e non precipita quasi nulla, salvo la pioviggine con gelicidio (vedi sopra) e una debolissima nevicata il giorno 10 con tracce di accumulo.
10 marzo - Un foehn molto caldo e secco porta la temperatura fino a +22.8° (oltre 10° sopramedia) mentre l'umidità crolla all'8% appena.
maggio - Mese di notevoli contrasti termici: nei primi giorni si scende fino a 5° sottomedia (4 minime sotto i 10°, con +6.0° il giorno 2), mentre in terza decade si sale fino a 7° sopramedia (5 massime sopra i 30°, con picco di +31.7° il giorno 24).
23-24 giugno - Giornate di picco del giugno più caldo dopo il 2003: la temperatura tocca i 34° con un'afa notevole (il DP sale fino a +22.2° in entrambi i giorni, l'indice di calore raggiunge +38.6° il 23).
2-5 agosto - E' l'apice della più intensa ondata di caldo dell'estate, in un mese che registra ripetute invasioni dell'anticiclone africano. Le massime superano per quattro giorni i 36°, e il giorno 4 il valore di +37.2° è secondo solo al record dell'11 agosto 2003; lo stesso giorno si registrano anche la minima (+26.9°) e l'indice di calore (+39.4°) più alti.

2018

9 gennaio - Giornata singolare, che riunisce una minima altissima (+9.1°, ben 9.3° sopramedia - ritoccando peraltro in serata il +9.9° del mattino!) e un raro temporale invernale in piena notte.
25 febbraio-4 marzo - Notevolissima ondata di freddo veicolata dal Burian: si registrano 7 minime sottozero (picco di -4.0° il giorno 28) e massime molto basse (+0.6° il 1° marzo, 9.9° sottomedia e record per il mese); la neve fa la sua comparsa il 25 (lievissima spolverata notturna) e soprattutto tra la tarda serata del 28 e il pomeriggio del 3, quando diversi episodi portano un totale di 10cm (massimo al suolo 6cm).
maggio - Mese con piogge molto frequenti (addirittura 22 giorni con precipitazioni, record della serie storica, e ben 16 temporali - anche se quasi tutti piuttosto deboli).
31 luglio-1 agosto - Picco estivo con massima che tocca i +36.0° (il 31) e l'indice di calore che sfiora in entrambi i giorni i 40° (+39.7°) a causa dell'elevata UR (DP fino a +22.6° il giorno 1).
24 ottobre - Complice anche un debole foehn, si registra una temperatura massima incredibile: +28.6°, ben 13.2° sopra media. Ma in vaste zone tra alta pianura e pedemontana vengono addirittura raggiunti i 30°-31°! Anche l'escursione termica è da primato: ben 16.3° separano la massima dai +12.3° di minima del mattino.

(continua.........)